About Me

 

Una sera, in treno, leggendo “Prima lezione di diritto” di Paolo Grossi, decisi che avrei studiato giurisprudenza e mi iscrissi all’Università degli Studi di Milano.

Sin dai primi esami emerse la mia predilezione per le discipline privatistiche e dopo aver sostenuto l’esame di “Informatica Giuridica” del Prof. Giovanni Ziccardi iniziai ad appassionarmi alle nuove tecnologie e a collaborare, ancora studentessa, alle attività della cattedra.

Nel 2014 ho iniziato uno stage annuale presso la Camera di Commercio di Milano, nel corso del quale mi sono occupata, tra l’altro, di tutela del consumatore e analisi delle clausole vessatorie e di e-commerce.

Il commercio elettronico è diventato, poi, oggetto della mia tesi di laurea, che ho discusso nel novembre 2014, con votazione 105/110.

Nel medesimo periodo ho contribuito alla redazione di uno studio in materia di commercio elettronico per la Camera di commercio di Milano, successivamente presentato al pubblico (“L’impresa e il commercio elettronico: opportunità, normativa, sicurezza”), ancora disponibile sul sito web della Camera di Commercio.

Una volta laureata ho iniziato la pratica forense in ambito civile e ho continuato le attività di collaborazione con la cattedra di Informatica Giuridica, divenendo Cultore della materia. Sono a tutt’oggi membro delle commissioni d’esame, tutor per gli studenti laureandi e tengo alcune lezioni seminariali per gli studenti del corso.

Ho, inoltre, scritto regolarmente articoli scientifici, approfondendo temi quali l’e-commerce, la libertà di espressione online, il controllo del lavoratore mediante le nuove tecnologie, la disciplina e la tutela dei nomi a dominio, la protezione dei dati personali e il diritto all’oblio.

A settembre 2016 ho vinto un Dottorato con borsa in “Diritto, persona e mercato” all’Università degli Studi di Torino, ove seguita dal Prof. Raffaele Caterina e dal Prof. Ugo Pagallo svilupperò il mio progetto di ricerca in materia di sharing economy, dal titolo “Economia collaborativa e responsabilità”.

A maggio 2017 ho pubblicato la mia prima monografia: “Diritto all’oblio e motori di ricerca. Memoria e privacy nell’era digitale”, Giuffrè, 2017 (disponibile al seguente link https://shop.giuffre.it/diritto-all-oblio-e-motori-di-ricerca.html).

A giugno del medesimo anno sono stata nominata Cultore della materia in Diritto Privato presso l’Università degli Studi di Torino (Prof. Raffaele Caterina).